· 

RAGU' DISPERATO

di 'A Jatta 'I Zi' Maria

 

Silvestruccio - Nerina Ti vedo pensierosa, che succede?

 

Nerina - No niente Silvestruccio, Sto un po’ pensierosa. Dove stai andando tu?

 

Silvetruccio - Sto andando da Massenzio a vedere se ha sementi da piantare: Ho preparato il terreno e mo’ è tempo di seminare! Almeno con le giornate che per fortuna sono belle ma volta interminabili faccio qualcosa! E allora la terra ti aiuta, ti fa passare il tempo, ti fa stancare, ti fa venire appetito, ti regala cose buonissime da mangiare, e soprattutto ti stanca e non ti fa pensare!

 

Nerina - Caro Silvestruccio quanto hai ragione! Io credo che la cosa più brutta è lo stare fermi, senza uno scopo, senza un programma, senza futuro, insomma senza niente! Io pure mi sono data all’orto e ai fiori! Almeno ci teniamo occupati e non pensiamo: non pensiamo che l’isola è deserta, non pensiamo che tutto va a rotoli, non pensiamo che stiamo facendo la fine del gambero che fa tre passi indietro e uno avanti! Anzi noi facciamo solo passi indietro!

 

Silvestruccio - Cara Nerina stiamo affogando nel blu dipinto di blu! Anzi nel marrone dipinto di marrone, e tu mi hai capito quello che voglio dire col marrone!

 

Nerina - Silvestruccio sai una cosa? Mo vengo da Massenzio con te! Mi è venuta un’idea: mo compro una cinquantina di catenacci e una bobina intera di catena, vado al supermercato giallo, sigillo tutto, metto i catenacci e chi si e visto sì è visto! Inzerriamo tutto e buona notte! Qua non ci danno manco più lo spunto per borbottare perché siamo un’isola inesistente! O meglio con una Politica amministrativa inesistente! Pur di toglierci il gusto di mormoliare hanno la capacità di non fare niente! Amico mio questa è la fine della fine! Miaoooooooo

Scrivi commento

Commenti: 0