· 

SENZA OFFESA, SONO DEI BUGIARDI

di Danilo D'Amico

 

C’è una virtù che oggi sarebbe trionfante. Dico la sincerità. Non la vediamo spesso, specie in politica, specie nella Casa dei Ponzesi.

 

Per cominciare, la sincerità è una virtù socialmente pericolosa e difficilmente compatibile con l’amicizia. In  molti ci siamo ritrovati a perdere "amicizie" solo perchè ci siamo ritrovati con pensieri opposti. 

Nell’immaginario sociale, la sincerità è una virtù puerile come lo è la bugia, il cui metro vistoso è il naso di Pinocchio che s’allunga. Ultimamente è il naso del Sindaco ad essersi allungato. E pure parecchio.

 

Negli ultimi giorni sulla Pagina Facebook della Casa dei Ponzesi c'è stata molta attività. Un pò insolito per chi è abituato a nascondersi, ma poi mi sono ricordato che in fondo nascosti lo sono ancora: dietro ad uno schermo. Sono lì dove nessuno li può smentire dal vivo, dove riescono ad interpretare la parte dei santarellini nascondendo tutte le put....no un attimo, stavo per parlare come l'Assessore Nocerino. Domando scusa....dicevo...tutte le bugie. Il problema, per loro s'intende, è che c'è qualcuno, il sottoscritto, che sotto quel tappeto va a vedere. Cominciamo a sbugiardare questi signori un passo alla volta.

 

MENSA SCOLASTICA: Doveva iniziare ad Ottobre, dopo vari rinvii, pare, inizierà il 5 Novembre. Inizierà in un plesso scolastico che diverrà, si spera a breve, un cantiere aperto. Già così ci sono dei dubbi sulla fattibilità in contemporanea della mensa e dei lavori sotto lo stesso tetto. Io, come molti genitori faranno, alzerei un polverone che la metà basterebbe a questi signori. Inoltre, sveliamo l'arcano. Questa Amministrazione non paga la ditta appaltatrice da più di un anno, accumulando un debito di 70.000€. 

 

INVITI INCONTRI PUBBLICI: Il Sindaco Ferraiuolo, nel suo post "Chi sarebbe il cafone?...", risponde all'ex Sindaco e a me su un pò di temi, tra questi ci dice come può capitare una dimenticanza. Pare che sia stato proprio per questo che ne il Gruppo Consiliare "Tutti per Ponza" ne l'Associazione "Punto di Svolta" siano state invitate per il progetto Museo. Che combinazione aver dimenticato gli inviti alle opposizioni. Incontro, tra le altre cose, fallito. Solo i ragazzi delle Università venuti da fuori e pochissimi ponzesi (si contavano sulle dita delle mani). Eppure è stato vantato un successone.

All'inaugurazione della sala per la Chiesa Evangelica, per esempio, Ferraiuolo era presente ed intervenne anche bene augurante. Anche il Prof. Lamonica era presente. Quella sala era occupata (non so a che titolo) da un assiduo collaboratore di PonzaRaccontaBalle, che ora pontifica sul Museo. Ricordiamo tutti quando scrissero che quelle sale erano state date dall'ex Sindaco alle Associazioni "per motivi di infima lega". Insomma per avere dei voti in cambio secondo i radical-chic nostrani. Tolto che in attesa della realizzazione di questo benedetto Museo ritengo sia meglio affidare una di quelle salette alle Associazioni locali piuttosto che farle usare come deposito da una di esse (e si trovò dentro di tutto), che PonzaRaccontaBalle di grazia mi spiegasse, visto che parla di favori elettorali, cosa è per loro l'aver ritirato l'ordinanza per far fare il bagno alle nostre famiglie sulla spiaggia di Giancos. Non è un favore ai pontili di Giancos?

 

Ma torniamo al Museo. Invito pubblico e tutti possono partecipare, dice Ferraiuolo...ma cortesia istituzionale vuole che almeno i Consiglieri Comunali siano invitati dal Sindaco. Ho telefonato a Vigorelli, come spesso capita laddove devo avere chiarimenti su cose che non potrei conoscere altrimenti, ed è emerso che per la prima riunione pubblica del 17 marzo 2016, con all'oggetto la discussione della prima bozza del progetto Museo del Prof. Padiglione. Bozza che Ferraiuolo e D'Arco, allora all'opposizione, avevano avuto direttamente dalle mani del Primo Cittadino qualche settimana prima.

Ebbene, Vigorelli può avere tutti i difetti del mondo, ma almeno ha usato una cortesia istituzionale che Ferraiuolo si è chiaramente rifiutato di usare. Questo dovrebbe avvenire sempre e comunque, a prescindere da qualsiasi diatriba politica, molto aspra nel caso nostro, ci sia tra le parti. 

 

Il Sindaco, infine, rifiuta il nostro invito ad un confronto pubblico. Le motivazioni sono sempre le stesse: siamo brutti, sporchi e cattivi. Insomma ci troviamo di fronte ad un Sindaco che non vuole le opposizioni tra i pedi (e qualcuno glielo dica non è la stessa), fugge dai confronti e le incontra solo in Consiglio Comunale dove può togliere la parola a suo piacimento. Non ha auto neanche la cortesia istituzionale di rifiutare con una risposta ufficiale, ma con solo poche righe affidate al solito post che dice sempre le stesse cose: Vigorelli è brutto e "il suo sodale" (non mi nomina neanche) è parimenti offensivo.

 

Il Sindaco si chiedeva chi fosse il cafone...la cafonaggine istituzionale l'ha dimostrata lui, si desse una risposta.

IMPIANTI SALA CONSILIARE: Il Sindaco, oltre che incolpare tutto il resto del mondo per le mancanze della sua Amministrazione, ci fa sapere che, come promesso, è stato installato un nuovo impianto in Sala Consiliare. Ooohhh, bravo, era ora! Peccato che il protocollo d'intesa, con la ditta che ha fatto i lavori, porta la firma dei brutti e cattivi che ci sono stati prima. Facile inaugurare le opere degli altri, ancor di più per lui prendersene i meriti.

 

Ferraiuolo, invece di scrivere a sua discolpa, andasse in ufficio perchè non c'è mai. Anche qui offendo se dico che ogni volta che vado sul Comune a protocollare richieste e proposte trovo sempre porta e finestra del suo ufficio chiuse? Chiuse come per una monaca di clausura in un convento. Inoltre mi chiedo, per quelle rare volte (suppongo almeno) che si reca in Comune, cosa fa? Tutti i poteri sono in mano al Segretario Comunale e questi si palesa una volra a settimana e solo per qualche ora.

 

Caro Ferraiuolo, se il Comune è bloccato non è per colpa dei tuoi predecessori o per colpa delle opposizioni, ma è solo e soltanto una responsabilità tua e della tua squadra. Puoi continuare a scrivere il contrario all'infinito ma non cambierai la realtà dei fatti.

 

RASSEGNA STAMPA DEI RACCONTA BALLE: Infine un'ultima considerazione sui soliti PonzaRaccontini. Nella scorsa Rassegna Stampa sul loro sito mettono in evidenza due articoli i Temporele.info sulla mensa chiusa e il ritorno del postino, ma non l'articolo di Latina Oggi sulla richiesta di commissariamento, che lo devi andare a cercare sfogliando le pagine del quotidiano cliccando sul link. Vabbè, nulla di nuovo per loro.

 

INCONTRO PUBBLICO: In chiusura, l'incontro pubblico del 30 Ottobre si farà. Nei prossimi giorni faremo sapere le modalità e il format. Una cosa è certa già da ora; con noi ci sarà una sedia vuota, con scritto sopra FERRAIUOLO.

Scrivi commento

Commenti: 0