· 

RAGU' PROMISCUO

di 'A Jatta 'I Zi' Maria

 

S- Nerina! Nerina! Facciamo una camminata sui tetti al chiaro di luna!

N - Silvestrucciio non ti arrabbiare ma non tengo genio. Ho un mal di testa che non riesco a farmi passare.
S - E come mai? 
N - Stamattina la signora è uscita per la spesa e siccome non tenevo niente da fare sono andata con lei per farle compagnia. Non l'avessi mai fatto! Teng a cap ancora inzaroliat! E la signora sta cuccat pure lei.
S - Grande Gatto e che succies? Un colpo di sole?
N - Mo ti racconto! Siamo entrati per comprare il pane e il putecaro alle 8 di mattina ha offerto alla signora un bicchiere di champagne e un ostrica. La mia signora per non essere maleducata ha accettato, ha preso il pane e il resto della spesa velocemente e siamo uscite! Mi ha accarezzato e mi ha detto che teneva lo stomaco sottosopra e che voleva un caffè e siamo entrati al bar. Non l'avesse mai fatto! Il barista ci ha offerto gli spaghetti con le cozze con il caffè!
S - E che munnezza è questa!
N - Apposta! La signora per non far vedere ha menato una forchettata ma io l'ho vista che si faceva bianca, si è bevuta il caffè e se n'è scappata fuori! Poi si è riposata al fresco e abbiamo continuato il giro perché doveva comprare il costume al figlio, siamo entrati nel negozio e abbiamo trovato costumi, babba', scarpe, dentifricio , tricche tracche e di più! 
S - E il costume lo ha comprato?
N - E no! Perché nel frattempo il marito l'ha chiamata perché doveva passare al ristorante per prenotare per i turisti che stanno a casa e siamo andati e il padrone del ristorante ci ha fatto l'aperitivo mentre cucinava per 10 persone che si portavano il mangiare sulla barca . Poi siamo andati dal macellaio che stava preparando 20 kg di sasicce per arrostire su una barca con una scafarea di spaghetti perché sulle barche ci sta un montone di gente.
S - Uhaneme di cacciutielle spellate! Mi è venuto mal di testa pure a me!
N - E questo non è niente! Ci siamo sedute sul muretto per riposarci un poco e ci hanno cacciato malamente perché serviva per lavorare! E a quel punto la signora ha detto torniamoci a casa che ci andiamo a fare un bagno . Si è cambiata e si è avviata con il figlio e il marito. Dopo una mezz'ora è tornata come una pazza che alla spiaggia devi fare quello che dicono e vogliono loro e che un cristiano non è più libero di farsi un bagno. 
S - E tiene raggione! 
N - Non bastasse ha cominciato pure il marito che si è arritirato da mare che loro non campano più con la pesca e che non è giusto che al supermercato giallo hanno messo il tre per due sui prodotti ittici! 
S - Io non sto accapendo più niente! 
N - E ti spiego io! Mentre i pesci loro li vendono 3 euro al kg, al supermercato giallo li fanno tre kg a tre euro e così sbaragliano la concorrenza perché servono i soldi per le paghette ai cassieri. 
Insomma ognuno fa quello che ci pare e nel paese regna la confusione, l'importante che pochi fanno i cazzi loro, che tutto è tornato 30 anni indietro e che i cassieri prendono la paghetta! Ah e mi scordavo una cosa, mettiamoci le macchine nei garage e camminate a piedi, pure se la cosa è seria che vi spinge a usare la macchina perché l'ordinanza del traffico uscirà pure ma è solo per formalità! 
S - Nerina basta sennò mi fai il soccorso con l'elicottero! Con tutti questi fatti la capa non la tengo piuuuuuuuuuu

Scrivi commento

Commenti: 0