· 

LA MADONNA IMMACOLATA

di Giovanni Onorato 

 

L'Immacolata Concezione è un dogma cattolico, proclamato da papa Pio IX l'8 dicembre 1854 con la bolla Ineffabilis Deus, che sancisce come la Vergine Maria sia stata preservata immune dal peccato originale fin dal primo istante del suo concepimento.

 

La Chiesa cattolica celebra la solennità dell'Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria l'8 dicembre. Questa festività era già celebrata in Oriente nel secolo VIII, e venne importata nell'Italia meridionale da monaci bizantini. In Sicilia, in particolar modo, il tema dell'Immacolata Concezione fu accolto subito e divenne molto sentito ancora prima della definizione del dogma.

 

Qui da noi, l'8 dicembre, è giorno di grande devozione e, per alcuni, anche di grande "sacrificio".

 

La nostra tradizione vuole, infatti, che ci si alzi molto presto la mattina per poi ritrovarsi alle cinque alla chiesa della Santissima Trinità. Da li si parte in processione lungo tutta la strada che porta fino a Santa Maria e ritorno. Lungo il tragitto si intonano canti e lodi alla Madonna.

 

Poco importa se fa freddo, ci sia il vento o la pioggia. Noi fedeli (io sono uno di quelli) ci ritroviamo sempre e comunque. Come da tradizione solo gli uomini effettuano questo percorso di fede. Sicuramente perchè all'inizio si trattava di un rito monacale.

 

E' anche un gran momento per stare tutti insieme in un clima conviviale e sereno. Molti ricordano, infatti, di quando Gaetano Coppa (Il Legionario) e Luigi Ambrosino portavano litri di cioccolata calda per tutti. Ovviamente preparata dalle mogli, era un ottimo modo per combattere il freddo e per iniziare questa Santa giornata con un pò di "dolcezza".

 

Sempre meno giovani, purtroppo, partecipano a tutto questo. Non che mi meravigli...rimane, comunque, un giorno importante della centenaria tradizione ponzese.

 

 

W L'IMMACOLATA CONCEZIONE.

Scrivi commento

Commenti: 0