· 

UN GRANDE SABATO

di Giovanni Onorato 

 

Poche sono le occasioni di partecipazione per il ponzese nel periodo invernale e ancor meno sono quelle che avvengono al di fuori del periodo festivo; desta sorpresa, quindi, la grande quantità di eventi che ultimamente si stanno realizzando sull'isola. L'amministrazione comunale ha fatto la sua parte con un evento culinario e con l'incontro dedicato a Salvatore Cimmino (no “Cimmini”, ma vabbè, si preferisce scrivere prima di pensare), al ristorante “Le Querce”, e alla sua traversata di 45km da Ponza al Circeo. Il nuotatore 50enne di Torre Annunziata che da tempo, nonostante sia senza una gamba, amputatagli da giovane per effetto di un implacabile osteosarcoma, è un grande esempio e noi ponzesi siamo felici che Ponza abbia potuto ospitare tale evento.

 

Altro evento di questo sabato 11 novembre è stata, al ristorante "La Scogliera", la prima Assemblea di Fratelli d'Italia – Alleanza Nazionale qui sull'isola. Oggetto dell'Assemblea è stata l'entrata nella comunità del Consigliere d'Opposizione Maria Claudia Sandolo. L'Assemblea è stata presieduta dal Coordinatore di Ponza Danilo D'Amico ed ha avuto l'onore di ospitare il Portavoce Provinciale di FdI-AN Nicola Calandrini. Entrambi gli eventi hanno registrato una buona partecipazione con più di una trentina di ponzesi che hanno seguito le due cose con interesse. Questo è il segno che Ponza ha voglia di partecipare e che non è solo "uallera".

 

Io, essendo orgogliosamente un tesserato di FdI, ho provveduto alle riprese dell'evento dedicato alla Sandolo e alla sua organizzazione. Ponza è fortunata ad avere chi, come Danilo D'Amico, si impegna per portare a casa dei risultati. Conosco Danilo da tanti anni e so che se comincia una cosa arriva fino in fondo, ora ha "cominciato" il discorso della piccola ambulanza e quello di Zannone. Ho avuto modo di aiutarlo anche durante le Primarie Congressuali di sabato scorso – dove è stato il primo ponzese ad ottenere la carica di Grande Elettore e tra i primi in tutta la provincia – e ho potuto constatare con mano quanta passione mette in quello che fa. Passione che poi alla fine paga se si pensa al fatto che Ponza, grazie a lui, finisce ripetutamente per essere presente nelle notizie dei giornali della Provincia di Latina.

 

Rimango ancora più sorpreso, conoscendo il suo carattere "fumantino" come quello del nonno, quando con un sorriso commenta gli insulti che mi ha fatto leggere e sono rimasto ancor più meravigliato quando, la sera del 4, l'ho visto piangere quando fu accusato, da "noti cretini", di aver circuito una persona ed avergli "rubato" i 5€. Danilo è così e sono felicissimo di dargli una mano per quello che posso. Soprattutto si circonda di gente propositiva e mai pessimista e l'aver coordinato l'entrata della dott.ssa Sandolo in FdI è la dimostrazione di come sia attento alla creazione di una classe dirigente giovane e soprattutto competente.

 

A prescindere da come la si pensi non si può non apprezzare questo nuovo vento di partecipazione che soffia su Ponza; così come non si può non disprezzare (ho cercato vari sinonimi ma alla fine è questa la parola giusta) tutta la cattiveria che sta emergendo. Alla fine però sono dell'idea che il metodo migliore sia proprio quello di Danilo: andare avanti per la propria strada ignorando queste persone ed essere sempre ottimisti verso il futuro.

 

 

Concludo dicendo: Auguri dottoressa per questa tua nuova avventura!

Scrivi commento

Commenti: 0