· 

VAI A PONZA E POI INCIUCI

di Danilo D'Amico 

 

Se dopo aver visto Napoli, come dice il famoso detto, si muore, qui da noi si inciucia,

 

Spesso si è criticato i tribunali per la loro scarsa solerzia nei confronti di chi, si presume, delinqua ed invece ora una sentenza c'è stata, ed è definitiva.

 

Il consigliere Carlo Marcone è stato condannato per Danno Erariale e (insieme ad altri condannati) deve risarcire il comune. Questo, ormai, lo sappiamo tutti. Lettera del consigliere prontamente pubblicata da Ponza Racconta Puttanate, la nostra visione della faccenda con un articolo, la minoranza pubblica la sua e poi la risposta della Casa dei Ponzesi.

 

La Casa dei Ponzesi ha risposto nell'unica maniera di cui è capace: burlandosi delle opinioni della minoranza. Questi signori (anche se non si comportano come tali) non conoscono le regole della democrazia, non le ritengono necessarie... abbiamo dei seri problemi, non che avessi dei dubbi. Rifiutano il confronto su ogni cosa, si burlano di chi la pensa in maniera diversa e sfoggiano fieramente le loro magagne e incompetenze come fossero medaglie da appuntarsi in petto. Si sono tanto (s)battuti per eliminare il "sultano" perchè non era educato e democratico. Una domandina facile facile, in cosa sarebbero diversi? Sono infinitamente peggio! La vergogna non si può archiviare con un semplice sberleffo.

 

Il modo migliore di archiviare una notizia è parlarne fino alla noia - si veda il Porto Turistico, non lo si può più nominare o la "zecca rossa" di turno diventa nervosa - ed è a questo che puntano con la faccenda del consigliere Marcone. Hanno gioco facile perchè, ad onor del vero, noi ponzesi ci stufiamo presto delle cose. Hanno gioco ancor più facile perchè sostenuti da un piccolo pezzo di popolazione chiaramente impregnata di interessi personali che è impossibile per loro non ricevere "comprensione" se uno dei loro è condannato.

 

A parti inverse cosa sarebbe successo? Non oso immaginarlo visto che l'attuale assessore all'ambiente, Michele Nocerino, in primis, in campagna elettorale definì come cosa gravissima l'abuso edilizio (poi sanato) di neanche 7mq di Vigorelli. E questa non è una cosa "di una certa gravità"?

 

Ma no! Pinzellacchere!

 

Un consigliere viene condannato a risarcire il comune per Danno Erariale? Tranquilli, c'è il mantra da ripetere tutti insieme per risolvere la situazione. Dite con me:

 

"E' colpa di Vigorelli...E' colpa di Vigorelli...E' colpa di Vigorelli"

 

Ci sono giornate che cominciano uggiose e non inducono proprio al buonumore, ma il cielo su Ponza ha l'aria di una tempesta. Mi spiace per chi troverà spiacevoli le mie parole ma non scrivo gli articoli perchè qualcuno sia contento, li scrivo perchè credo sia giusto dire quello che penso.

 

 

Cerco sempre di argomentare bene i miei testi e se li si vuole capire bene, altrimenti non si è mica obbligati a rispondere con i soliti post di alto livello culturale di certi consiglieri e sostenitori di questa maggioranza. Se nella minoranza c'è chi dovrebbe mangiare dei limoni, nella maggioranza c'è chi meriterebbe delle arance.

Scrivi commento

Commenti: 0