· 

EYELINER

di Maria Vitiello

 

Eyeliner ridisegna e accentua lo sguardo con un solo tratto.

 

Nei paesi arabi si chiamava "khol" ed in quelli asiatici "kajal". In pratica era una polvere composta da galena, malachite, zolfo e grasso animale .Era usato per infezioni e disfunzioni della vista, ma anche per proteggere i bambini dal malocchio.

 

Molti dipinti dell'antico Egitto mostrano sia gli uomini che le donne con gli occhi truccati.

L'ispirazione veniva dagli occhi del gatto (considerato sacro nell'antico Egitto).

 

Il vero boom nasce nel novecento con le dive degli anni venti e trenta .Nell'epoca del cinema muto usavano farsi questa linea nera e ciglia finte e subito dopo, negli anni trenta, la linea si allungava oltre a fine dell'occhio.

 

Arrivando poi agli anni '50 la linea di eyeliner diventa più sottile all'interno fino a terminare con una coda, basti pensare al trucco di Marilyn Monroe ....

 

 

Negli anni ci sono state numerosi varianti cromatiche e diversi applicatori e formule .Troviamo l'eyeliner liquido, in penna, in gel o in crema. Non c è una tendenza precisa che definisca lo spessore della linea. Si può avere un trucco completo anche senza ombretto grazie all'eyeliner....

Scrivi commento

Commenti: 0